Porte filomuro e pareti divisorie

Per mantenere inalterata l’estetica minimale di uno spazio

rendere meno visibili passaggi ad ambienti secondari, coinvolgendo l’elemento “porta” anche nell’intervento decorativo.

E’ possibile realizzare anche intere pareti autoportanti mantenendo la complanarità e con la possibilità di inserire rivestimenti in essenza, laccati o  in vetro.